martedì 25 luglio 2017

12 Agosto: “Sui monti dell’Oasi aspettando le stelle cadenti” - XIII edizione

SaturnoSui monti dell'Oasi aspettando le stelle cadenti XIII edizione -logoCari amici dell'Oasi e della Natura, malgrado tutto ma, soprattutto, grazie al vostro entusiasmo e sostegno, ecco, finalmente, il programma dell'evento clou dell'estate dell'Oasi: "Sui monti dell'Oasi aspettando le stelle cadenti" giunto alla sua XIII edizione. Come potrete vedere voi stessi, stiamo organizzando, come sempre, una kermesse no-stop di 24 ore dove l'avventura, il divertimento, il mistero e i buoni sapori sono garantiti per tutti. Prima di sottoporvi il programma completo vogliamo puntualizzare MINOLTA DIGITAL CAMERA         alcune cose: chiediamo, come sempre, la massima collaborazione (ed anche comprensione per qualche difetto organizzativo) da parte di tutti voi, vista la difficoltà nell'organizzare, in montagna e senza risorse, un evento del genere; quest'anno, dalle 19,00, abbiamo richiesto un modestissimo contributo (a fronte del quale sarà consegnato un biglietto) ai partecipanti (con alcune esclusioni) e, questo, per aiutarci a far fronte, in piccola (ma importante per noi) parte agli ingenti costi di tutta la manifestazione (ricordiamo che l'Oasi WWF di Pannarano è forse l'unica, su più di cento in tutta Italia, dove 100_6460non è previsto un biglietto d'ingresso). Ma ora eccovi il programma completo: Ore 9,00: Ritrovo nell’Oasi - Località “Acqua delle Vene” (1185 m. s.l.m.) - Ore 9,30: Escursione guidata nella “Grotta di Mattiuccio Ripida discesa (400 m) nel canale “Acqua delle Vene” ed entrata nella grotta, alla scoperta del mondo sotterraneo. Vista la pericolosità di alcuni tratti del percorso, si esclude la partecipazione dei bambini. Max 20 partecipanti (si entra a MINOLTA DIGITAL CAMERA         gruppetti con casco e lampada frontale); in grotta la temperatura è di circa 9°. Lunghezza: 3 km (A/R) - Dislivello: 175 m. - ▪ Per la visita guidata è richiesto un contributo di 3,00 € a partecipante ▪ - Ore 11,00-19,00: Esposizioni, laboratori artistici e didattici e produzioni tipiche di qualità. Silvio Capossela eseguirà la tornitura artistica del legno Sui monti dell'oasi 2015 (20)ridonando, a tronchi e rametti, nuova vita e forme; prodotti tipici locali (tartufi, porcini e derivati), a cura della Cooperativa Acerone; apicoltura e miele, a cura di Antonio Covino. - Ore 11,00-19,00: Arrampicata Sportiva outdoor su parete artificiale - Ore 19,00: Inizio serata evento - Per l’ingresso nell’area è richiesto un contributo di 2,00 € a persona (accesso gratuito per bambini max 10 anni e per coloro che prenotano o consumano la cena) - Ore 19,30: Consumazione, in allegria e al tepore delle torce, di una rustica cena (fettuccine ai funghi porcini, pancetta e salsiccia alla brace, anguria Sui monti dell'oasi 2015 (16)e vino locale). ▪ Per la “cena rustica” è richiesto un contributo di 13,00 € e bisogna prenotarsi entro il 9 agosto Ore 22,00: La notte delle stelle cadenti (e di Saturno) - Nell’arco della serata è’ prevista una simulazione al computer mediante il software astronomico Stellarium per un primo approccio con gli oggetti del cielo estivo. Si passa,poi, all’osservazione diretta per orientarsi con le stelle e riconoscere le principali costellazioni del cielo estivo. L’UMAC monterà delle postazioni osservative con telescopi di vario genere per osservare Saturno, la Luna e alcuni oggetti del cielo profondo. Verranno anche proposti alcuni interventi sulla mitologia inerenti le costellazioni riconosciute in precedenza. A cura dell’UMAC (Unione Maddalonese Amici del Cielo) - Ore 02,00: Rientro o pernottamento in montagna e in tenda (propria) per chi vuole restare - Domenica 13 Agosto - Ore 9,00: Ritorno a casa o permanenza nell'Oasi per altre avventure - Con il patrocinio del Comune di Pannarano - Attrezzatura: scarponcini, borraccia, giacca a vento, sacco a pelo, lampade, tenda (si dorme Sui monti dell'Oasi.......all’aperto) e…tanta passione! - Speriamo di poter accontentare tutti; a voi raccomandiamo solo, come del resto avete sempre fatto, di essere in armonia con la natura e rispettare le regole dell'area protetta. Preparate scarponcini, tenda, zainetti, lampade e abbigliamento adatto, scaricate la locandina e prenotatevi già da ora (soprattutto per la cena notturna, per noi, è importante saperlo, per poterci bene approvvigionare) perché l'attesa sta per finire!

mercoledì 5 luglio 2017

Programma escursioni estive ...... aspettando il 12 agosto

Cari amici dell'Oasi e della Natura, è finalmente pronto il programma delle escursioni estive nell'Oasi! Come al solito non mancano lo spettacolo della natura e l'avventura: sensazionali viaggi alla scoperta della biodiversità; scoperta di grotte misteriose; misteri di antichi luoghi della fede; fascino del mondo della notte ed altro ancora vi aspetta! Ricordiamo che per l'effettuazione di ciascuna escursione è previsto un numero minimo (è indicato nella brochure scaricabile) e la conferma è il giorno precedente; stiamo inoltre preparando il programma della XIII edizione dell'evento clou dell'estate ("Sui monti dell'Oasi aspettando le stelle cadenti") che si svolgerà, come sempre, il 12 Agosto. Vi comunichiamo, infine, che sabato prossimo il rifugio resterà aperto fino alle 17,00 e domenica per tutta la giornata e che è sempre possibile, prenotando, consumare rustici pasti del territorio davanti al rifugio. Che aspettate, scaricate subito la locandina delle escursioni e preparate zainetti e scarponcini! 

martedì 13 giugno 2017

Domenica 25 Giugno: Welcome Summer

Cari amici dell'Oasi e della Natura, domenica 25 giugno ritorna l'appuntamento con il solstizio d'estate! Anche se quest'anno, l'estate si è già presentata con largo anticipo e si sta manifestando con tutta la sua "solarità" ed "esplosione" , noi dedicheremo l'intera giornata del 25 (è la data più vicina al 21 - giorno del solstizio) all'avvento della nuova stagione con tante iniziative previste in un mix di avventura, riflessioni e momenti conviviali. Di seguito il programma completo: 9,00: Ritrovo all’Oasi e presentazione della giornata (Località “Acqua delle Vene” - 1185 m.) - 9,45: Escursione guidata “Canale della neve (1220 m.) - Ciesco Bianco (1589 m).” Ripida ascesa verso la cresta del Partenio, alla scoperta della biodiversità della faggeta e delle antiche “opere” della civiltà montanara: “neviere” e “carbonaie”. Panorama mozzafiato con vista del massiccio del Taburno-Camposauro, del Matese, del Vesuvio e del Golfo di Napoli. Lunghezza: 3,0 km (A/R) - Dislivello: 369 m. - Durata: 2,30 h. (A/R) - Contributo di 3,00 €. 10,00 - 17,00: Proiezione del documentario: “Cansiglio, i segreti della Grande Foresta” - Introvabile documentario su una perla delle Prealpi Bellunesi. L'altopiano carsico del Cansiglio racchiude la seconda foresta italiana, che contorna un'estesa conca prativa frutto dell'inversione termica, popolata da rapaci, daini, cervi ecc. allo stato brado. 11,00 - 16,00: Esposizioni artistiche e laboratori didattici - Il maestro Silvio Capossela eseguirà la tornitura artistica del legno ed esporrà le sue creazioni.
13,30: Brindisi all’Estate con la consumazione di un rustico pasto - Antipasto Sannio-Irpinia con salumi e formaggio locali, fettuccine ai funghi porcini, braciata di maiale - bistecca e salsiccia - con insalata “contadina” , vino o bibita, caffè e digestivo dei monaci di Montevergine. Per il pasto più l’escursione guidata è richiesto un contributo di 20,00 € (bambini max 10 anni - 10,00 €) ed occorre prenotarsi entro venerdì 23 giugno - Attrezzatura e abbigliamento: scarponcini, giacca a vento, macchina fotografica e … amore per la natura! Prenotazioni: 339 830 5044 (ore serali) - montagnadisopra@wwf.it - Scaricate la locandina dell'evento e prenotatevi perché l'estate dell'Oasi vi aspetta con gioia!

mercoledì 10 maggio 2017

Domenica 21 Maggio: Giornata delle Oasi e Festa della Natura

Cari amici del WWF, dell'Oasi e della Natura, domenica 21 maggio ritorna la Giornata delle Oasi; l’evento storico del WWF che ogni anno rinnova il messaggio del grande valore costituito dal patrimonio naturale delle Oasi, il più importante progetto di tutela diretta di specie ed habitat dell'Associazione. I contenuti della giornata saranno focalizzati sul valore della Natura in Italia e sull’impegno del WWF nel tutelarla attraverso le Oasi e il sostegno ad importanti progetti di conservazione (Lupo).
Domenica 21 maggio sarà un vera e propria festa della Natura d’Italia e per la speciale occasione saranno aperte al pubblico, gratuitamente, le Oasi del WWF e le 130 Riserve gestite dall’Arma dei Carabinieri. L'Oasi WWF "Montagna di Sopra" di Pannarano ha aderito a questa grande festa con un ricco programma di iniziative e dedicando l'intera giornata (“S.O.S. Foreste: uno sguardo sul futuro”) alle Foreste ad alla "faggeta" dell'Oasi. 
PROGRAMMA
9,00: Ritrovo all’Oasi e presentazione della giornata (Località “Acqua delle Vene” - 1185 m.)
10,00: Escursione guidata “Canale della neve (1220 m.) - Ciesco Bianco (1589 m).”
Ripida ascesa verso la cresta del Partenio, alla scoperta della biodiversità della faggeta e delle antiche “opere” della civiltà montanara: “neviere” e “carbonaie”. Panorama mozzafiato con vista del massiccio del Taburno-Camposauro, del Matese, del Vesuvio e del Golfo di Napoli.
Lunghezza: 3,0 km (A/R) - Dislivello: 369 m. - Durata: 2,30 h. (A/R) - Libera donazione
11,00 - 17,00: Esposizioni artistiche, laboratori e produzioni tipiche locali
Tornitura artistica del legno e sue creazioni, a cura del maestro Silvio Capossela; creazioni in legno e argento, a cura dell’artista Antonio Genovese; prodotti tipici locali (tartufi, porcini e derivati), a cura della Cooperativa Acerone; apicoltura e miele, a cura di Antonio Covino.
13,30: A tavola tra riflessioni ed allegria
Momento conviviale con consumazione di un “rustico” pasto (bruschette al pomodoro, fettuccine ai funghi porcini, “braciata” di maiale - bistecca e salsiccia - con insalata verde e “contadina”, vino locale e caffè) - È richiesto un contributo di 13,00 € ed occorre prenotarsi entro venerdì 19
15,30: S.O.S Foreste: un ecosistema in pericolo
Effetti del cambiamento climatico sulle foreste dell’Appennino centro meridionale. Analisi ed approfondimenti a cura di Maurizio Zotti
Attrezzatura e abbigliamento: scarponcini, giacca a vento, macchina fotografica e … amore per la natura!
Iscriviti al WWF e partecipa alle attività sul territorio come volontario - Dona attraverso l’SMS solidale 45524 dall’8 al 22 maggio per sostenere la Natura d’Italia e i progetti per la conservazione del Lupo. Che aspettate, preparate zainetti e scarponcino perché la Natura d'Italia vi aspetta! Nel frattempo scaricate la locandina completa della giornata


martedì 9 maggio 2017

SOS LUPO: “SALVIAMO IL LUPO DAI CRIMINI DI NATURA

Dall’8 al 22  maggio si può donare al 45524 per aiutare il WWF a salvare il lupo, simbolo della nostra natura selvaggia, da fucili e veleno.
Il WWF ha lanciato l’SOS LUPO: ogni anno 300 lupi vengono uccisi in Italia da bracconieri, bocconi avvelenati o dall’impatto con le auto.  Criminali di natura con doppiette e trappole e troppa disinformazione sono i pericoli per questa specie straordinaria. Il WWF ha salvato il lupo dall’estinzione insieme a tanti che hanno cambiato la storia del “lupo cattivo”. Ma oggi è di nuovo emergenza. Aiuta il WWF a difenderlo. Il massacro dei lupi va fermato subito. I crimini di natura sono una piaga nazionale per molte specie animali: una delle vittime più colpite negli ultimi anni è il lupo, simbolo della nostra natura selvaggia e della natura d’Italia.  Più del 20% degli esemplari italiani di lupo resta vittima dei bracconieri armati di fucili, trappole o esche avvelenate o muore contro le auto che attraversano con troppa velocità luoghi ancora selvaggi. Nemmeno le aree protette sono un rifugio sicuro per questi animali: nei Monti Sibillini, ad esempio, negli ultimi sei anni sono stati ritrovati 18 lupi morti, nel Parco della Majella lo scorso anno 4 lupi sono rimasti intrappolati dai lacci. La barbarie contro il lupo è particolarmente accanita in alcune zone calde di bracconaggio, come la provincia di Grosseto, in Toscana, dove lacci, veleno e fucili ancora uccidono decine di lupi, a volte persino esposti in modo provocatorio. Le stime italiane parlano di circa 300 lupi uccisi ogni anno su una popolazione complessiva di 1600 animali: ma i lupi uccisi potrebbero essere senz’altro di più dato che i bracconieri tendono a nascondere le carcasse per evitare multe e sanzioni. Il danno è enorme perché le dimensioni delle singole popolazioni di lupi possono cambiare radicalmente fino alla scomparsa di interi nuclei con grave squilibrio per tutta la fauna nazionale. Se il lupo, grazie anche alle campagne del WWF condotte sin dagli anni ’70, si era salvato dall’estinzione recuperando il suo areale originario, oggi è di nuovo in pericolo e c’è bisogno di uno sforzo straordinario e a 360 gradi per salvarlo e aiutare a sradicare una rinnovata diffidenza di alcune comunità verso questo importante predatore.

mercoledì 5 aprile 2017

In attesa di “Pasquetta”, tanta serenità e gioia a tutti

Cari amici dell’Oasi e della Natura, anche se in anticipo, auguriamo una felice Domenica delle Palme ed un serena Pasqua a tutti. Ricordiamo che per il giorno di “Pasquetta” il rifugio/centro visite “Acqua delle Vene” resterà aperto per tutta la giornata (meteo permettendo – lo scorso anno nevicò) e saremo ben lieti di accogliere tutti i visitatori. Informiamo anche che all’ingresso dell’Oasi vi è un’area attrezzata per la sosta con tavoli e panche (non si prenotano), ai quali si accede a fronte di un contributo di 5,00 € a tavolo. Prenotando, come sempre, sarà possibile consumare un rustico pasto presso il rifugio. A presto e “tanta Natura a tutti”!