mercoledì 30 aprile 2014

Giornata Oasi 18 Maggio: salvare l’Amazzonia dalla deforestazione

video
Cari amici dell’Oasi e della Natura, domenica 18 Maggio ritorna la grande festa delle Oasi del WWF Italia. L’Oasi WWF di Pannarano aderisce MINOLTA DIGITAL CAMERAall’evento con un programma ricco di iniziative. Abbiamo deciso di dedicare questa giornata all’incontro tra Arte e Natura (con laboratori didattici ed esposizioni) ed ai piccoli esploratori della foresta (insieme ai bambini andremo alla ricerca di salamandre, girini, fossili, per poi identificarli ed osservarli al microscopio). Ci sarà spazio, anche e soprattutto, per riflettere sullo stato della biodiversità dell’Oasi e del Partenio ed infine per consumare due bocconi in compagnia ed allegria (per il rustico pasto occorre prenotarsi, Tornitura artistica del legnovia telefono o mail, entro giovedì 18 maggio). Missione speciale quest’anno per la Giornata delle Oasi WWF: le aree protette del WWF scendono in campo per salvare l’Oasi del Mondo, la grande foresta Amazzonica  che negli ultimi 50 anni ha perso quasi un quinto della sua superficie, compresi animali e risorse naturali preziose per le popolazioni locali e di tutto il pianeta. “SALVA L’AMAZZONIA OASI DEL MONDO: da domani e per due settimane (1-18 maggio) sarà possibile salvare dalla deforestazione  un’area chiamata Triangolo Verde con sms o chiamata da fisso al 45505 a supporto della campagna ‘Vuoi MINOLTA DIGITAL CAMERAche l’Amazzonia sparisca? Aiutaci a salvare l’Oasi del Mondo’ - il valore della donazione sarà di 2 euro per ogni SMS inviato da cellulare personale TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Noverca,  2 euro per ogni chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TeleTu e TWT,  2 o 5 euro per ogni chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb. SCARICA SUBITO IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’OASI DI PANNARANO E PRENOTATI, TI ASPETTIAMO!

giovedì 10 aprile 2014

News dall’Oasi: apertura centro visite per “pasquetta” e bentornati rospetti!

Amiamo la NaturaCari amici dell’Oasi e della Natura, lunedì 21 aprile (pasquetta) il rifugio/centro visite dell’Oasi resterà aperto tutto il giorno e, saremo, perciò, ben lieti di accogliervi tutti. Tantissime persone ci stanno telefonando per prenotare tavoli nell’area attrezzata per la sosta; al riguardo ribadiamo quanto segue: 1) l’area attrezzata per la sosta è l’unico posto dove è possibile accendere barbecue 2) all’interno dell’area vi sono 14 tavoli con panche e due grandi barbecue, serve solo la griglia e la carbonella – in alternativa si può raccogliere la legna secca presente nel bosco 3) i tavoli non si prenotano ed è richiesto un contributo di 5,00 € a tavolo 4) si noleggiano tavoli e sedie presso il rifugio. Nell’augurarci che il bel tempo ci assista, ricordiamo, anche, che l’ingresso e l’area attrezzata sono situate a 1200 m. di quota pertanto, è opportuno munirsi di un abbigliamento adatto al luogo ed al periodo (la temperatura è ancora bassa - intorno ai 13°). Ricordiamoci tutti che “pasquetta” è un giorno particolare, perciò, MINOLTA DIGITAL CAMERAdivertiamoci sempre nel rispetto della natura e dei luoghi che visitiamo. Ci scusiamo, infine, se i percorsi sono ancora da sistemare e pulire ma, in montagna solo da pochi giorni si è sciolta la neve. Ed ora una notizia che farà piacere ai bambini e non solo: da 4 giorni due coppie di rospo comune hanno approfittato della solita pozza d’acqua presente all’ingresso, per accoppiarsi e deporre le uova. Questa mattina abbiamo realizzato e delimitato, per loro, il solito stagnetto di fortuna e come si può vedere dalla foto, l’acqua è ancora torbida a causa dei lavori effettuati. Da ora in avanti (fino a tutto il mese di giugno – periodo in cui i girini 149trasformatisi in rospetti abbandoneranno l’acqua) avremo cura dei piccoli girini e degli altri ospiti (libellule, rane, raganelle, ecc.) che popoleranno lo stagnetto e ci toccherà, ogni due/tre giorni garantire la sopravvivenza di tutti loro, immettendo circa 5 quintali di acqua per volta. Confidiamo anche nell’aiuto del meteo e di qualche acquazzone che, di tanto in tanto, ci aiuti. Nell’aspettarvi numerosi, auguriamo a tutti, una serena Pasqua.