martedì 23 dicembre 2014

Buon Natale e Felice Anno Nuovo in armonia con la Natura

MINOLTA DIGITAL CAMERA         Cari amici dell’Oasi e della Natura, la montagna di Pannarano è pronta per accogliere il “generale inverno” ormai alle porte e tutte le sue “creature” non aspettano altro che farsi avvolgere da un soffice manto bianco! Vi auguriamo di trascorrere le prossime festività, circondati dall’affetto dei vostri cari, in piena gioia e serenità. Buone Feste a tutti!

martedì 4 novembre 2014

Domenica 16 novembre: “I misteri della natura e i pasti della tradizione contadino-montanara”

vita nei campiCari amici dell'Oasi e della Natura, dopo il successo della giornata dedicata alle caldarroste, domenica 16 novembre, vi invitiamo a percorrere un'altra tappa del viaggio alla riscoperta degli antichi mestieri e tradizioni della civiltà contadino-montanara e, a degustare i cibi "poveri" e genuini dei nostri nonni. Questa iniziativa, dal titolo "I misteri della natura e i pasti della tradizione contadino-montanara" , ci farà capire come le comunità del "Partenio" vivevano il legame con la terra e la "loro" montagna: un legame fatto di duro lavoro e sacrifici ma, anche di amore e rispetto per "madre natura". Inizieremo la giornata con una passeggiata nel bosco per grandi e piccini e, seguendo il percorso natura, scopriremo le stupefacenti opere dei popoli "montanari" (carbonaie, neviere, ecc.) e le meraviglie naturali della foresta. A seguire, come i nostri nonni, vicino al camino del rifugio, assaggeremo i cibi poveri e nutrienti di un tempo (crostini di pizza “scionna” -gialla - con farina di mais e bruschette al tartufo, “minestra maritata”, soffritto di maiale - carne di maiale con patate e peperoni sottaceto -, vino locale, dolce e caffè). Nel corso della giornata, ampio spazio sarà dedicato a video proiezioni e riflessioni sulla biodiversità dell’Oasi e sulla Carbonaiacampagna del WWF Italia “Stop ai crimini di natura”; continueremo, infatti, a raccogliere firme per chiedere sanzioni più severe per l’uccisione di animali selvatici e precise garanzie per il mantenimento e il rafforzamento del Corpo Forestale dello Stato. Ricordiamo che questa iniziativa si realizza anche in caso di pioggia e la prenotazione (via mail o telefono) è indispensabile per garantire, a tutti, il posto a sedere all’interno del Rifugio e che, i fondi raccolti con le quote delle visite, con le donazioni, ecc. vengono impiegati per la conservazione e la gestione dell’Area Protetta. Con la vostra partecipazione date un prezioso aiuto economico, morale e ideale alla sopravvivenza della vostra Oasi. Che aspettate, scaricate subito il programma e prenotatevi: noi siamo già in giro per i campi a raccogliere le verdure per la minestra!

martedì 14 ottobre 2014

Domenica 26 ottobre: “Bentornate caldarroste tra antichi sapori e nuovi colori”

Caldarroste all'Oasi di PannaranoCari amici dell'Oasi e della Natura, finalmente è pronto il programma della giornata dedicata ad uno dei "frutti" più gustosi della stagione autunnale e del territorio del Partenio: la castagna! Domenica 26 ottobre, ritorna l'appuntamento con "Bentornate caldarroste tra antichi sapori e nuovi colori" e, per l'occasione, stiamo organizzandoci per accogliervi al meglio (grandi e piccini). Nonostante, da alcuni anni, uno strano insetto, appartenente all'ordine degli imenotteri (cinipide galligeno del castagno - Dryocosmus kuriphilus Yasumatsu) stia distruggendo i castagneti di tutta la Penisola e mettendo in ginocchio tanti castanicoltori , stiamo raccogliendo qua e la questo prezioso "frutto" per farvi degustare le squisite caldarroste ed un delizioso dolce alle castagne. Domenica 26, inizieremo la giornata, con una passeggiata all'interno della faggeta d'autunno (raccomandiamo la puntualità, vista la lunghezza del percorso ed il ripristino dell'ora solare di sabato notte – ricordatevi di spostare un’ora avanti i vostri orologi), per ammirare i nuovi colori che il bosco sta "indossando" in questo periodo e scoprire alberi monumentali e canaloni rocciosi; al ritorno, tutti insieme, tra proiezioni sulle meraviglie dell'Oasi e riflessioni sulla castagnetoNatura consumeremo, all'interno del Rifugio "Acqua delle Vene", un rustico pasto montanaro (assaggio di pecorino del Sannio, pasta e fagioli con le cotiche, pancetta e salsiccia di maiale alla griglia, vino locale, caldarroste e dolce con le castagne). Come vedete, stiamo cercando di organizzare una piacevole giornata da trascorrere in compagnia ed armonia con la Natura. Vi ricordiamo che la manifestazione si svolgerà anche in caso di pioggia e, perciò, chi volesse farci compagnia a pranzo, deve prenotarsi (esclusivamente via telefono o mail) entro giovedì 23 ottobre (il pasto si consumerà all'interno del Rifugio e la prenotazione è indispensabile per garantire, a tutti, il posto a tavola). Vi aspettiamo con tanto entusiasmo e numerosi, anche perché i fondi raccolti con le quote delle visite, le donazioni e le altre attività che realizziamo, vengono impiegati per la conservazione e la gestione dell’Area Protetta. Partecipando a queste iniziative, date un prezioso aiuto economico, morale e ideale alla sopravvivenza della vostra Oasi. Che aspettate, scaricate subito la locandina e prenotatevi per "leggere una nuova pagina del libro dell'Oasi".

martedì 23 settembre 2014

“Notte all’Oasi con la promozione d’Autunno”

Magie della notteCari amici dell'Oasi e della Natura, vi ringraziamo, innanzitutto, per il grande ed inaspettato successo che ha avuto la seconda edizione dell'iniziativa "Bye Bye Summer Welcome Autumn", che si è svolta domenica scorsa. Una cinquantina di escursionisti (tanti bambini, giovani e meno giovani) ci hanno seguito nell'arrampicata verso la cresta dell'Oasi (1582 m.) con entusiasmo, passione e tanta "fame" di sapere e scoprire nuove cose. Al ritorno, tra riflessioni e video proiezioni sulla biodiversità dell'Oasi, insieme a 60 amici, abbiamo consumato "due bocconi" in allegria e compagnia (speriamo che il rustico e modesto pasto sia stato gradito da tutti i partecipanti). Vi annunciamo, ora, un'offerta valida per tutti i fine settimana (sabato e domenica) di autunno dal titolo: "Notte all'Oasi con la promozione d'Autunno". La promozione comprende la cena del sabato alle ore 19,00 (antipasto con capocollo e pecorino locale, pasta alla carbonara o fettuccine ai funghi porcini - se li troviamo - braciata di maiale, vino e caffè), e pernottamento presso il rifugio "Acqua delle Vene". La promozione è valida da sabato 27 ottobre a sabato 20 dicembre (prenotazioni entro il mercoledì Escursione sulla vetta dell'Oasi del 21 settembreprecedente) con un minimo di 4 ed un massimo di dieci ospiti e con i seguenti costi: da 4 a 6 visitatori - 25,00 € a persona; da 7 a 10 visitatori - 20,00 € a persona; bambini fino a tre anni - gratuito; bambini fino a dieci anni - 15,00 €. Che aspettate a prenotarvi, il mondo dei misteri e del fascino notturno dell'Oasi vi aspettano!

sabato 13 settembre 2014

Domenica 21 settembre: Bye Bye Summer Welcome Autumn

MINOLTA DIGITAL CAMERACari amici dell'Oasi e della Natura, per domenica 21 settembre è prevista la seconda edizione dell'iniziativa dal titolo "Bye Bye Summer Welcome Autumn". Sarà l'occasione per stare di nuovo tutti insieme e salutare questa strana estate (strana per colpa nostra e non della natura) ed accogliere la stagione autunnale, con tanti buoni propositi ed armoniche sensazioni. Come promesso, a quanti ce l'hanno richiesta e meteo permettendo, ritorna l'escursione guidata per raggiungere la cresta dell'Oasi (1582 m.) e restare ammaliati da tutto ciò che i nostri occhi ci mostreranno. Al ritorno ci sarà modo di degustare un rustico pasto in compagnia (non perdetevi gli squisiti funghi galletti del Benvenuto autunnoPartenio con pomodorini e fettuccine e ..........). Non mancheranno le tante foto ed immagini dell'Oasi (proiettate all'interno del Rifugio tra un boccone e l'altro) alla scoperta di strane piante e misteriosi animali. Immancabile, il maestro Silvio Capossela ci condurrà, attraverso le sue creazioni, nel mondo della tornitura artistica del legno. Come vedete l'Oasi, malgrado tutto, sta per scrivere un'altra pagina del suo libro e ci regalerà, ne siamo sicuri, altre emozioni. Scaricate il programma completo e prenotatevi: nuove avventure vi aspettano!

venerdì 12 settembre 2014

Categoriche precisazioni e scuse!

logo oasi pannaranoCari amici dell'Oasi e della Natura, mi dispiace ritornare sull’articolo da me pubblicato su questo blog e sulla pagina facebook dell’Oasi WWF di Pannarano, riguardante l’ipotesi di chiusura dell’Oasi, ma sono costretto a farlo per ribadire, categoricamente, alcuni punti. Fermo restando il ringraziamento per la grande sensibilità e passione dimostrata nei confronti dell'Oasi, vi chiedo di non inviare più mail o messaggi ai siti del WWF perché, purtroppo, tra le tante testimonianze di solidarietà vi sono, ancora ed ingiustificabili, mail ingiuriose e minacciose nei confronti del WWF e dei suoi rappresentanti. Ribadisco in modo netto e categorico che non vi è mai stata, da parte del WWF Italia, la volontà di chiudere alcuna Oasi e che al contrario l’Associazione e tutti i suoi rappresentanti, a livello centrale e periferico, stanno lavorando, da mesi, affinché il sistema Oasi ne esca ancora più rafforzato. Mi rendo conto che, avendo erroneamente e frettolosamente interpretato quello che era il normale percorso di riorganizzazione interna dell’Associazione, ho, con il mio articolo, generato questo enorme equivoco, creando non poche difficoltà al WWF Italia ed alla sua immagine e tante preoccupazioni ai visitatori ed amici dell’Oasi. Mi assumo, perciò tutte le responsabilità di quanto accaduto, mi scuso con tutti gli esponenti del WWF e con voi e vi ribadisco la preghiera di non inviare più mail al WWF perché non ve ne è alcun motivo. Grazie
Costantino Tedeschi

venerdì 5 settembre 2014

Appello per l’Oasi di Pannarano e precisazioni dovute

Logo Oasi Pannarano okCari amici dell'Oasi e della Natura, nel ringraziarvi di cuore per la grande sensibilità e passione dimostrata nei confronti dell'Oasi, vi vorrei pregare di non inviare più mail ai siti indicati nel post precedente. Purtroppo tra tante testimonianze di solidarietà vi sono, anche e purtroppo, mail ingiuriose e minacciose nei confronti del WWF e dei suoi rappresentanti. Tengo a precisare che l'Oasi WWF "Montagna di Sopra" di Pannarano è stata, nel lontano 25 gennaio 2000, "fortissimamente" voluta dal WWF Italia e negli anni l'Associazione ci è stata sempre vicina. Attualmente tutti, all'interno dell'Associazione, stanno lavorando, da mesi, affinché tutte le sue "creature" possano continuare a sopravvivere sotto il logo del Panda. Mi scuso perciò con quanti si stanno prodigando per permettere che questo "viaggio" insieme alla natura continui e mi dispiace che il mio appello sia stato frainteso: è quantomeno ingiusto accusare il WWF della difficile situazione attuale, dimenticando tutto ciò che dal 1961 ha fatto e fa in difesa della biodiversità del pianeta. Vi saluto, non prima però di avervi inviato un enorme GRAZIE, esortandovi a stare vicino alla grande famiglia del WWF. Costantino Tedeschi

lunedì 25 agosto 2014

Forza rospetti, il mondo vi aspetta!

MINOLTA DIGITAL CAMERACari amici dell'Oasi e della Natura, sono trascorsi più di due mesi da quando, per la prima volta, due esemplari di rospo smeraldino si sono accoppiati nel piccolo stagnetto realizzato all'ingresso dell'Oasi ed ora quasi tutti i girini, trasormatisi in piccoli rospetti, stanno abbandonando l'acqua alla scoperta del loro nuovo mondo. E' stata per noi una grande e piacevole fatica garantire in tutto questo tempo, la presenza di acqua nello stagnetto (circa 5 quintali al giorno) ma ora, siamo felici, perché, nel nostro piccolo, abbiamo contribuito al miracolo della vita che si ripete. Lo sappiamo, siamo i soliti eterni "bambinoni" ed in tutti questi anni, molti ci hanno deriso e ci MINOLTA DIGITAL CAMERAhanno detto che eravamo pazzi e che non avevamo niente altro da fare se perdevamo tempo a realizzare stagnetti e trasportare acqua per permettere la sopravvivenza di rospi, rane ed altri "insignificanti esseri viventi" a più alto rischio di estinzione su tutto il pianeta. Ebbene sì, siamo stati e siamo pazzi di gioia nel vedere decine e decine di bambini che, sotto al sole e rinunciando anche a mangiare, osservavano entusiasti tutto ciò che avveniva e si trasformava in quel luogo e ci chiedevano di tutto e di più, senza mai essere "sazi" di sapere e conoscenza; siamo stati e siamo pazzi di felicità nell'aver contribuito, molto modestamente, alla conservazione della biodiversità di questo bellissimo territorio e "torniamo" anche noi bambini, emozionandoci nel vedere questi minuscoli rospetti abbandonare l'acqua ed iniziare la scoperta del "nuovo mondo" e non resistiamo dalla voglia di voler raccontare, al mondo MINOLTA DIGITAL CAMERAintero, lo spettacolo della Natura. Che ci volete fare, siamo fatti così e forse non abbiamo niente altro di cui occuparci e non siamo capaci di fare "cosa da grandi"! Questi che vedete "scorrere" non sono i titoli di coda del film dell'Oasi WWF "Montagna di Sopra" di Pannarano, ma solo le strane sensazioni ed intense emozioni che stiamo vivendo in questo difficile, e per noi, delicatissimo momento. Ci auguriamo solo di essere ancora quì con voi, il prossimo anno, e continuare a raccontarvi nuove storie ed accompagnare i nostri ed i vostri figli alla scoperta delle meraviglie della Natura. Coraggio Oasi di Pannarano, prendi carta e penna e ricomincia a scrivere nuovi episodi di questo lungo, affascinante e misterioso film che è la Natura!

giovedì 24 luglio 2014

12 Agosto: ritorna il mistero delle stelle cadenti

Con gli occhi dell'innocenzaCari amici dell'Oasi e della Natura, siamo stati in dubbio fino all'ultimo se organizzare, anche quest'anno, l'evento che tanti aspettano e che, pur tra difetti organizzativi ed alcuni problemi logistici difficilmente superabili, migliaia di visitatori ed amanti dell'avventura hanno apprezzato nelle passate edizioni. Alla fine, abbiamo deciso: "Sui monti dell'Oasi aspettando le stelle cadenti", ritorna il 12 di Agosto per il decimo anno! Sono diversi i motivi che ci hanno spinto ad organizzare questo vero e proprio "happening" dedicato alla natura, alla montagna, al fascino dell'universo ed all'avventura: 1) si tratta della decima edizione ( e per noi conta qualcosa); 2) anche se l'Oasi sta attraversando una gravissima situazione economica, non ci sembrava giusto penalizzare le tante immaginepersone che, ultimamente, ci hanno chiesto di realizzare questo evento; 3) questo è forse il motivo più importante: quest'anno - non per nostra scelta - potrebbe essere, non solo, l'ultima edizione di questo appuntamento ma anche l'ultimo anno di vita dell'Oasi WWF "Montagna di Sopra" di Pannarano e la fine di un bellissimo viaggio costellato di emozioni, passioni e ricordi (in autunno il WWF Italia sarà costretto a fare delle scelte dolorose che riguarderanno anche il sistema Oasi). Ma accantoniamo questo discorso, altrimenti ci è difficile continuare, e torniamo a ciò che stiamo organizzando. Come al solito, inizieremo al mattino con l'escursione guidata verso la vetta dell'Oasi e del Partenio; seguiranno, nel corso della giornata, tante iniziative (mostre e laboratori artistici, arrampicate su parete artificiali e naturali, la novità per i ponybambini rappresentata da un simpatico pony, esposizioni e degustazioni di produzioni locali e prodotti della montagna, ecc.) che ci accompagneranno fino a sera. All'imbrunire ci sarà la possibilità di consumare una "rustica cena" a base di funghi porcini, salsiccia, anguria e vino locale (per usufruire della cena bisogna prenotarsi, esclusivamente via mail o telefono, entro il 9 agosto) e poi, tutti insieme a scrutare il cielo nell'attesa di vedere le stelle cadenti. Purtroppo, a causa della situazione economica dell'Oasi, non possiamo assicurare la presenza di astronomi e telescopi, noi mettiamo a disposizione un nostro cannocchiale e confidiamo in qualche astronomo amatoriale munito di telescopi che possa condividere, con noi, questa avventura e guidarci alla scoperta del cosmo. Come al solito, in questa occasione, tutti possono portare le proprie tende e sostare nell'Oasi a condizione che si rispettino, integralmente, le norme di fruizioni dell'area e che si osservi, dalle ore due della notte, l'assoluto silenzio (quest'anno non sarà tollerato alcun tipo di infrazione o disturbo) Come vedete il programma è ricco di iniziative e, speriamo, di vostro gradimento. Che aspettate! Controllate la tenda e gli scarponi e prenotate! Nel frattempo scaricate la locandina con il programma completo!

venerdì 18 luglio 2014

Domenica 20 luglio: Escursione nella “Grotta di Mattiuccio”

MINOLTA DIGITAL CAMERA         Cari amici dell’Oasi e della Natura, a causa del cattivo tempo della settimana scorsa, domenica 20 luglio, l’Oasi WWF “Montagna di Sopra” di Pannarano replica l'avventurosa escursione alla scoperta dei misteri e delle sorprese della “Grotta di Mattiuccio”. Prenotazione e conferma, esclusivamente via mail o telefono,  entro domani sera. Questa è un’escursione del tutto particolare e perciò vi è un numero minimo di partecipanti (7) e massimo (15)  e che, a causa del furto effettuato nel rifugio, i partecipanti sono pregati di portarsi lampade frontali o di altro genere (i caschi saranno forniti dall’Oasi).  Programma: 
Ore 9,00: Ritrovo in località “Acqua delle Vene
Ore 9,30: Inizio escursione per raggiungere l’ingresso della “Grotta di Mattiuccio” Ore 10,30: Ingresso nella grotta e inizio visita sotterranea
Ore 13,00: Ritorno in località “Acqua delle Vene”                   Lunghezza percorso: 3 km - A/R
MINOLTA DIGITAL CAMERADifficoltà: alta (per gli ultimi 400 m e per l’entrata nello stretto cunicolo, lungo 1,5 m, d’ingresso in grotta). In considerazione della pericolosità di alcuni tratti del percorso (400 m. sono da effettuarsi seguendo un sentierino in discesa molto stretto e ripidissimo – 110 m. di dislivello), si esclude la partecipazione dei bambini. Max 15 partecipanti. Nella grotta la temperatura è di circa 9° ed il buio è totale (portarsi felpa ed, eventualmente ginocchiere). E’ richiesto un contributo di 4,00 € per ragazzi max 14 anni e di 6,00 € per gli altri. Allacciate gli scarponcini, prendete le torce e prenotatevi: l’avventura vi aspetta!

lunedì 7 luglio 2014

Che tristezza!

le ferite peggioriCari amici dell'Oasi e della Natura, è con profonda tristezza ed avvilimento che vi informiamo dell'ennesimo atto vandalico e vile perpetuato ai danni delle strutture dell'Oasi. Nella notte fra sabato e domenica una ventina di reietti (perdonateci per la nostra durezza ed il termine usato ma, siamo, dopo 14 anni, oramai o finalmente, giunti al limite massimo della nostra pazienza), ha pensato bene di introdursi nel Rifugio ed organizzare una vera e propria festa facendo razzia di tutto quello che era presente all'interno. Lo scempio che si è presentato davanti ai nostri occhi ed a quello dei visitatori ieri mattina era paragonabile ad un campo di battaglia: sporcizia, bottiglie, lattine, pasta cotta, ed altro ancora, sparsi sul pavimento del salone, del bagno ed in cucina; il piano di cottura della cucina invaso da olio ed altro; decine di piatti, forchette, coltelli ed altre attrezzature del Rifugio buttate per terra; pentole sporche e bruciate, ecc. Per soddisfare i propri "illuminati istinti primordiali", hanno asportato e consumato salsicce, pomodori, pasta (queste cibarie servivano per preparare un pasto ad un gruppo di visitatori  - siamo sprofondati nella più profonda vergogna), decine di bibite (birre, vino, succhi, aranciate, coca, the). Non contenti di tutto ciò, hanno pensato bene di rubare anche diverse attrezzature dell'Oasi e soprattutto (per l'enorme valore simbolico ed affettivo) una t-shirt commemorativa del decennale dell'Oasi. Sappiano, queste persone (che, tra l'altro, hanno dimenticato effetti personali all'interno ed all'esterno del Rifugio) che, per quel poco che continueremo nella gestione dell'Oasi, non saranno più graditi nell'area protetta e saranno allontanati. Da oggi si cambia registro e ci dispiace che la stragrande e civile maggioranza dei fruitori dell'Oasi e delle sue strutture ne subisca le conseguenze:1) non sarà più tollerato alcun atto di disturbo e/o manomissione delle strutture presenti pena l'allontanamento e la denuncia alle autorità competenti 2) tutti saranno tenuti a rispettare integralmente le regole presenti all'ingresso dell'Oasi e sul sito internet 3) chiunque pernotterà nel rifugio, lascerà i propri estremi identificativi ed entrerà ed uscirà alla presenza dei gestori 4) tutti gli ospiti del rifugio verseranno la propria quota, non solo quelli che pernotteranno (chi pensa di utilizzare il rifugio per invitare a cena gli amici paga o altrimenti va al ristorante) 5) saranno addebitate, al momento della partenza degli ospiti, tutte le cose asportate e gli eventuali danni provocati. Per evitare equivoci, invitiamo coloro che fossero interessati a pernottare nel Rifugio, a leggersi attentamente ed integralmente quanto previsto nelle sezioni "Regolamento" e "Listino"  del sito. Ci scusiamo per i toni aspri e categorici utilizzati ma......... confidiamo nella vostra comprensione. In fondo, non abbiamo mai e poi mai pensato e/o detto di essere perfetti; noi cerchiamo, umilmente e rimettendoci personalmente, solo di fare qualcosa per l'ambiente in cui viviamo, per salvaguardare le meraviglie della natura e per lasciare l'emozione dello stupore, di fronte ad un simile spettacolo, ai nostri figli e nipoti!

venerdì 6 giugno 2014

Programma escursioni estate 2014 all’Oasi WWF di Pannarano

MINOLTA DIGITAL CAMERACari amici dell’Oasi e della Natura, finalmente è arrivato un anticipo di estate anche in montagna e, perciò, siamo quasi pronti ad iniziare l’avventura alla scoperta della biodiversità dell’Oasi e del Partenio. “Sittino”, il picchio muratore, che nella foto è impegnato a portare il cibo ai propri piccoli, è felice di annunciarvi l’avvio del programma di escursioni estive dal titolo: Giugno-Luglio-Agosto 2014, Escursioni e forti Emozioni”. Sta per avere inizio il lungo viaggio alla scoperta di sorgenti limpidissime, immensi pianori, panorami mozzafiato, grotte misteriose, piante rarissime, simpatici abitanti della montagna e luoghi mistici e religiosi che ci accompagnerà fino a tutto il mese di agosto. Inizieremo il prossimo 28 giugno con la prima escursione dal titolo: Sulla vetta alla ricerca del Giglio martagone”; questo Giglio martagonebellissimo e sontuoso fiore, che ricorda il vestito delle damigelle di corte, rappresenta il simbolo dell’Oasi e, perciò, ci è sembrato giusto dedicare una giornata alla sua ricerca, passeggiando, tutti insieme, sulla cresta del Partenio (1600 m.) con lo sguardo rivolto al Vesuvio ed allo spettacolo del Golfo di Napoli. Ricordiamo che per ogni escursione è richiesto un contributo di 4,00 € per ragazzi max 14 anni e di 6,00 € per gli altri e, che bisogna prenotarsi (esclusivamente via mail o telefono) entro il terzo giorno precedente l’escursione. Per il programma completo e per tutte le altre info scarica subito la brochure e poi………… allaccia gli scarponcini e prendi la borraccia, noi ti aspettiamo!

martedì 20 maggio 2014

Anche nell’Oasi è arrivata la primavera e sensazionale scoperta!

Accoppiamento tra Rospo comune e Rospo smeraldinoCari amici dell'Oasi e della Natura, finalmente la primavera sembra essere arrivata nell'Oasi ed oggi, per la prima volta, la temperatura è salita a 18°. Questa mattina, nel bosco era un concerto di cinguettii, canti e richiami; erano tutti freneticamente all’opera, dalla minuscola cincia mora che saltellava senza sosta da un ramo all’altro alla ricerca di cibo per i propri piccoli, ai maestosi corvi imperiali che solcavano il limpido cielo azzurro gracchiando a più non posso. Ma veniamo all'avvenimento che più ci ha sorpreso ed emozionato: il 10 maggio scorso abbiamo fatto una MINOLTA DIGITAL CAMERA         scoperta davvero eccezionale! Presso il laghetto di Campo Maggiore (il pianoro sopra Montevergine), con l'amico ed amante della natura Silvio Capossela (che ha scattato le foto) abbiamo documentato la presenza di una "strana coppia" nell'acqua ed assistito ad un evento molto raro: l'accoppiamento tra una femmina di rospo comune (nella foto è quella sotto) ed un maschio di rospo smeraldino (nella foto è quello sopra). Molto evidenti sono anche le due lunghe “catene” di uova. Non è un caso infrequente in natura ma, averlo documentato MINOLTA DIGITAL CAMERAfotograficamente e per di più sui nostri monti, questo sì che è veramente eccezionale! Vi documentiamo anche la presenza, nello stagnetto didattico all’ingresso dell’Oasi, di uno strano e curiosissimo crostaceo (Chirocephalus diaphanus) che sguazza indisturbato tra girini di rospo comune, di rana appenninica ed altri ospiti dello stagno. Restate sintonizzati perché andiamo alla scoperta di altre meraviglie della Natura.

mercoledì 30 aprile 2014

Giornata Oasi 18 Maggio: salvare l’Amazzonia dalla deforestazione

video
Cari amici dell’Oasi e della Natura, domenica 18 Maggio ritorna la grande festa delle Oasi del WWF Italia. L’Oasi WWF di Pannarano aderisce MINOLTA DIGITAL CAMERAall’evento con un programma ricco di iniziative. Abbiamo deciso di dedicare questa giornata all’incontro tra Arte e Natura (con laboratori didattici ed esposizioni) ed ai piccoli esploratori della foresta (insieme ai bambini andremo alla ricerca di salamandre, girini, fossili, per poi identificarli ed osservarli al microscopio). Ci sarà spazio, anche e soprattutto, per riflettere sullo stato della biodiversità dell’Oasi e del Partenio ed infine per consumare due bocconi in compagnia ed allegria (per il rustico pasto occorre prenotarsi, Tornitura artistica del legnovia telefono o mail, entro giovedì 18 maggio). Missione speciale quest’anno per la Giornata delle Oasi WWF: le aree protette del WWF scendono in campo per salvare l’Oasi del Mondo, la grande foresta Amazzonica  che negli ultimi 50 anni ha perso quasi un quinto della sua superficie, compresi animali e risorse naturali preziose per le popolazioni locali e di tutto il pianeta. “SALVA L’AMAZZONIA OASI DEL MONDO: da domani e per due settimane (1-18 maggio) sarà possibile salvare dalla deforestazione  un’area chiamata Triangolo Verde con sms o chiamata da fisso al 45505 a supporto della campagna ‘Vuoi MINOLTA DIGITAL CAMERAche l’Amazzonia sparisca? Aiutaci a salvare l’Oasi del Mondo’ - il valore della donazione sarà di 2 euro per ogni SMS inviato da cellulare personale TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Noverca,  2 euro per ogni chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TeleTu e TWT,  2 o 5 euro per ogni chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb. SCARICA SUBITO IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’OASI DI PANNARANO E PRENOTATI, TI ASPETTIAMO!

giovedì 10 aprile 2014

News dall’Oasi: apertura centro visite per “pasquetta” e bentornati rospetti!

Amiamo la NaturaCari amici dell’Oasi e della Natura, lunedì 21 aprile (pasquetta) il rifugio/centro visite dell’Oasi resterà aperto tutto il giorno e, saremo, perciò, ben lieti di accogliervi tutti. Tantissime persone ci stanno telefonando per prenotare tavoli nell’area attrezzata per la sosta; al riguardo ribadiamo quanto segue: 1) l’area attrezzata per la sosta è l’unico posto dove è possibile accendere barbecue 2) all’interno dell’area vi sono 14 tavoli con panche e due grandi barbecue, serve solo la griglia e la carbonella – in alternativa si può raccogliere la legna secca presente nel bosco 3) i tavoli non si prenotano ed è richiesto un contributo di 5,00 € a tavolo 4) si noleggiano tavoli e sedie presso il rifugio. Nell’augurarci che il bel tempo ci assista, ricordiamo, anche, che l’ingresso e l’area attrezzata sono situate a 1200 m. di quota pertanto, è opportuno munirsi di un abbigliamento adatto al luogo ed al periodo (la temperatura è ancora bassa - intorno ai 13°). Ricordiamoci tutti che “pasquetta” è un giorno particolare, perciò, MINOLTA DIGITAL CAMERAdivertiamoci sempre nel rispetto della natura e dei luoghi che visitiamo. Ci scusiamo, infine, se i percorsi sono ancora da sistemare e pulire ma, in montagna solo da pochi giorni si è sciolta la neve. Ed ora una notizia che farà piacere ai bambini e non solo: da 4 giorni due coppie di rospo comune hanno approfittato della solita pozza d’acqua presente all’ingresso, per accoppiarsi e deporre le uova. Questa mattina abbiamo realizzato e delimitato, per loro, il solito stagnetto di fortuna e come si può vedere dalla foto, l’acqua è ancora torbida a causa dei lavori effettuati. Da ora in avanti (fino a tutto il mese di giugno – periodo in cui i girini 149trasformatisi in rospetti abbandoneranno l’acqua) avremo cura dei piccoli girini e degli altri ospiti (libellule, rane, raganelle, ecc.) che popoleranno lo stagnetto e ci toccherà, ogni due/tre giorni garantire la sopravvivenza di tutti loro, immettendo circa 5 quintali di acqua per volta. Confidiamo anche nell’aiuto del meteo e di qualche acquazzone che, di tanto in tanto, ci aiuti. Nell’aspettarvi numerosi, auguriamo a tutti, una serena Pasqua.

giovedì 6 marzo 2014

Buone nuove: finalmente la neve e riapertura della strada Pietrastornina–Acqua delle Vene

Marzo 2014 nell'Oasi (4)Cari amici dell’Oasi e della Natura, dopo una lunghissima attesa è arrivata la neve nell’Oasi e con essa anche un clima più “normale”. Da circa una decina di giorni le temperature, registrate in montagna, si sono abbassate di dieci gradi e così le nuove perturbazioni hanno ricoperto il territorio montano (dai 1000 m. in su) di uno strato di neve di 30-50 cm. Era davvero strano vedere, fino a quindici giorni orsono, i prati montani ed il sottobosco già ricoperti di bucaneve e crochi ed ascoltare versi e canti di uccelli che Marzo 2014 nell'Oasi (5)negli scorsi anni si udivano solo a metà-fine aprile. Questa mattina (vedi foto) il clima era davvero invernale, con una temperatura di 1°, tanta nebbia e nevischio e 30 cm di neve nei pressi del rifugio. Ci auguriamo che ne faccia altra di neve e che permanga, in montagna, almeno fino a metà aprile; ciò servirebbe, almeno in parte, a compensare lo strano clima e la totale assenza di neve del periodo precedente. Vi segnaliamo che il comune di Pietrastornina località Acqua delle Veneha provveduto in tempi rapidissimi a rimuovere la frana ed a ripristinare, perciò, la viabilità sulla strada montana che collega Pietrastornina alla località “Acqua delle Vene”. Ad oggi, causa neve, con auto normale (senza catene o trazione integrale) si arriva a circa 2 km dalla fonte “Acqua delle Vene”. A presto per altre notizie e curiosità!

martedì 11 febbraio 2014

News: inverno anomalo e frana sulla strada montana

La natura si ribellaCari amici dell’Oasi e della Natura, ci eravamo lasciati a gennaio con la preoccupazione della strana stagione invernale cui stavamo assistendo ed oggi siamo qui a constatare che la situazione è, addirittura, peggiorata. Tranne qualche fiocco di neve tra gennaio e gli inizi di febbraio, in montagna e nell’Oasi si respira un clima da tardi autunno se non pre-primaverile; le temperature sono di diversi gradi al di sopra delle medie del periodo, la neve è presente solo dai 1400 m. a salire ed in quantità Perchéirrisorie. Le previsioni meteo, purtroppo, parlano di clima quasi primaverile per la prossima decade e tutto ciò rischia di compromettere seriamente e definitivamente l’intero ecosistema (non solo montano ma anche dei territori a valle e delle città limitrofe). Gli esperti continuano a dirci che erano decenni che non si assisteva ad un inverno così mite e che siamo già oltre il tempo massimo per correre ai ripari. Ma tutto ciò sembra non interessare a nessuno, soprattutto a chi può e deve decidere; salvo poi Bastapiangere per le tragedie provocate da quella stessa natura che noi continuiamo a “violentare” e che, perciò, avrebbe tutto il diritto di ribellarsi. In conclusione vogliamo comunicarvi che a seguito delle piogge degli ultimi giorni, si è verificata una frana sulla strada che congiunge Pietrastornina alla località “Acqua delle Vene” e all’Oasi. Chi volesse perciò raggiungere tali località, deve transitare per Pannarano e continuare per la strada montana.